Walking in the snow

Quest’anno c’è stata poca neve, peccato!
E’ d’obbligo per me, fare una piccola escursione o passeggiata nella neve.

Andare in montagna, salire il più possibile e trovarsi in mezzo al bianco, al vuoto.
Trovarsi soli con i propri pensieri, i propri ricordi magari, con il bianco (e spero non con dei lupi al nostro fianco) è un momento di allontanamento alle solite giornate,
quelle giornate fatte di commissioni da sbrigare, stando in macchina o in giro con il cellulare in mano in contatto ogni secondo col mondo che ci circonda.

Bè andare in montagna a fare una passeggiata, ammirare il paesaggio, e staccare la mente da tutto il resto, pensare solo a cosa vogliamo dare importanza in quel momento.

E’ stupendo direi!

E’ come andare in riva al mare l’estate, con i risvolti ai pantaloni e passeggiare continuamente per tutta la riva, mano nella mano con ricordi e pensieri.

Montagna e Mare sono due location uguali ma opposte.
Opposte per la temperatura, ma uguali nel momento in cui abbiamo bisogno di stare soli.
Sia al mare che in montagna (per fortuna) non pensiamo a stare col cellulare in mano, forse anche perchè fa troppo freddo per scrivere messaggi, oppure perchè se cade il nostro prezzioso iPhone nell’acqua è finita, oppure semplicemente perchè al mare o in montagna non c’è mai campo, bè o un motivo o l’altro credo sia meglio cosi!

Io ho l’abitudine di immortalare ogni momento con la fotografia e poi non potrei scrivere questo articolo, raccontandovi e consigliandovi di andarci, senza inserire delle foto di quel meraviglioso paesaggio che mi circondava!

Staccate il vostro mondo per un attimo e vi sentirete rinascere !

#WINTER2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *